Vedere in un modo diverso

tra Arte e Natura

Esposizioni, realtà aumentata, laboratori multisensoriali

Museo del fiore – Riserva Naturale Monte Rufeno

da sabato 11 novembre 2023

Esplorare l’Arte e la Natura in modo unico, grazie a tecnologie innovative di analisi multispettrale, realtà aumentata e olografia. Svelare indizi invisibili ad occhio nudo, per capire lo stato di conservazione di un dipinto, i pigmenti e le tecniche utilizzate dall’artista, i suoi eventuali pentimenti.

Vedere” in un modo diverso, calandosi nella prospettiva del lupo che caccia al crepuscolo o dell’ape in volo sopra un prato fiorito.

Un’esperienza tra Arte e Scienza con il progetto IMAGO, alla scoperta dei segreti della luce, tra Roma, Nazzano e Acquapendente.


Sabato 11 novembre presentazione del Progetto IMAGO e inaugurazione della nuova Sala presso il Museo del fiore

Programma della giornata:

– ore 10:30 – saluti istituzionali del Sindaco di Acquapendente, dott.ssa Alessandra Terrosi
– ore 10:40 – presentazione del Progetto con

Anna Candida Felici – Dipartimento SBAI, Sapienza Università di Roma

Gianluca Forti – Direttore del Museo del fiore

Cristina Carletti – SIGMA Consulting Srl
– ore 11:00 – inaugurazione dell’allestimento

– ore 11:30 – 12:30 – 14:00 – laboratori sulla visione negli animali per adulti e bambini*

 

Martedì 14 novembre 

– ore 9:00 – laboratorio multisensoriale accessibile per bambini e ragazi con disagio cognitivo. Conclusione ore 13:00.

 

Giovedì 16 novembre 

– ore 9:00 – laboratorio multisensoriale accessibile per bambini e ragazi con disagio cognitivo. Conclusione ore 13:00.

 

Sabato 18 novembre 

– ore 10:00 – laboratorio per scuole e famiglie. Conclusione ore 13:00.

– ore 14:00 – laboratorio per le famiglie. Conclusione ore 17:00.

COSTO: ingresso libero alle iniziative e i laboratori del Progetto IMAGO fino ad esaurimento posti

 

* Laboratori sulla visione negli animali per adulti e bambini

Vi siete mai chiesti come vedono gli animali o gli insetti? E soprattutto, cosa vedono?

Si muovono in giro per i loro ambienti come se sapessero bene dove andare, sono schivi e difficilmente noi riusciamo a vederli facendo una passeggiata lungo un sentiero, come se sapessero che siamo lì, o magari ci hanno già visti, mentre noi no! Perchè?

La risposta sta nella visione dei colori che i nostri occhi sono in grado di percepire.

Constatato che lunghezze d’onda differenti equivalgono a colori differenti, bisogna osservare che la percezione dei colori a seconda delle specie viventi non è la stessa per tutti!
La visione dei colori deriva dalla sensibilità delle cellule foto recettrici, presenti nel sistema visivo di ogni specie vivente. Possiamo vedere i colori dei diversi oggetti, poiché da un punto di vista fisico il colore di un oggetto (che non emetta luce propria) dipende sostanzialmente dalle componenti frequenziali della luce incidente sull’oggetto che sono assorbite da esso. In pratica un corpo si presenta con un determinato colore perché assorbe alcune componenti, mentre ne riflette o ne trasmette altre ancora. Quindi le componenti della luce riflesse o trasmesse sono i cosiddetti colori che il “nostro” cervello interpreta come l’effettivo colore dell’oggetto.

Durante i laboratori multisensoriali sulla visione degli animali è proprio questo concetto che andremo a spiegare ed osservare e ci saranno con noi un lupo, una volpe, un topolino, una lepre, un serpente e un’ape… tutti alla ricerca della loro preda preferita o comunque del loro succulento pranzetto!

Attraverso l’utilizzo di una strumentazione speciale, grazie a tecnologie innovative di realtà aumentata, riusciremo a partecipare ad un banchetto tra specie animali nella nuova sala espositiva del Museo del fiore.

A seguire potrete partecipare ad un piccolo laboratorio giocoso dedicato alla comprensione e simulazione del rapporto preda-predatore o semplicemente potrete conoscere i raffinati gusti degli insetti in un prato fiorito!

 

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Per l’evento è necessario prenotarsi entro e non oltre il giorno precedente

Coop. L’Ape Regina

telefono: 388 8568841 (anche WhatsApp)

mail: info@museodelfiore.it

COME RAGGIUNGERE IL MUSEO DEL FIORE:

Museo del fiore – Loc. Giardino – ingresso n. 4 della Riserva Naturale Monte Rufeno a Torre Alfina, frazione del Comune di Acquapendente VT

COME ARRIVARE A TORRE ALFINA:

Si può raggiungere anche tramite l’A1, uscita Orvieto, seguire le indicazioni per Castel Giorgio – Torre Alfina. Arrivati al Borgo di Torre Alfina seguire le indicazioni per Museo del fiore che si trova a soli 2 Km di strada dal borgo