[vc_row][vc_column][vc_single_image image=”822″ img_size=”large” alignment=”right”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_empty_space height=”30px”][vc_column_text]Una canzone che era il canto tradizionale delle Mondine nelle risaie del nord è divenuto un inno di libertà. Richiama ad un fiore del partigiano, un partigiano di diverse estrazioni morto per la libertà, sepolto sotto l’ombra di un bel fior.

Nel cosiddetto linguaggio dei fiori (conosciuto nell’Ottocento anche come florigrafia e mirato sulla simbologia e significato dei fiori) la libertà è simboleggiata da fiori gialli e bianchi come la Mimosa, la Rosa gialla e l’Altea. Secondo alcuni letterati tra le piante spontanee la libertà è simboleggiata dal “soffione” del Tarassaco, con i suoi semi che si disperdono al soffio, o dalla Ginestra che il Leopardi decanta nella sua penultima lirica, pubblicata postuma nel 1845 e che rappresenta il profondo testamento spirituale di questo autore.

Se nell’Ottocento i fiori e gli allestimenti floreali venivano utilizzati per esprimere sensazioni che non sempre potevano essere pronunciate, oggi abbiamo diversi e ricchi modi di comunicazione per esprimere emozioni e pensieri. Ad Acquapendente dall’Ottocento rimane sempre viva la tradizione attuale di utilizzare i fiori per un messaggio di libertà attraverso i Pugnaloni, opere collettive che coinvolgono tutta la cittadina, giovani e meno giovani.

Quest’anno i laboratori sono vuoti e i fiori resteranno nei campi, ma riusciremo a portare questa storia di libertà e comunità ancora attraverso nuove strade multimediali e plurali. Rimanete collegati …

Nel settantacinquesimo anniversario della Liberazione (1945-2020), abbiamo bisogno più che mai di celebrare la nostra libertà, di tornare a guardare al futuro con speranza e coraggio e prepararci a ricostruire un mondo più giusto, più equo, più sostenibile (www.25aprile2020.it).

“Tutte le genti che passeranno, e mi diranno che bel fior”

#iorestolibero #pugnaloni   #iorestoacasa #LaConoscenzaAntidotoAllaPaura #museumforfuture #OnePeopleOnePlanet[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]