[vc_row][vc_column][vc_column_text]Oggi per le pillole di #iorestoacasa vi proponiamo un piccolo esperimento in famiglia, ovvero una attività di riconoscimento ascoltando i versi e i suoni della natura dopo il tramonto.
Ve lo avevamo già proposto con l’arrivo dell’Assiolo, uno dei primi uccelli migratori e notturni.
Ora lo stimolo che lo ha dato il nostro amico Leonardo che ci ha scritto e ci ha inviato il video che vi mostriamo, realizzato sul far della sera sui tetti di San Lorenzo Nuovo.

 

Questo uccello dal canto melodioso è l’Usignolo, Luscinia megarhynchos (Brehm, 1831). L’Usignolo canta bene, con toni chiari e forti. Il suo canto è considerato tra i più belli e i più complessi degli uccelli canori ed è composto di strofe di toni singoli e doppi densamente allineati l’uno all’altro. All’inizio della primavera canta prevalentemente di notte fino al mattino, il canto serve in questo punto soprattutto per la delimitazione del territorio con le sue riserve e per l’attrazione di partner femminili.

A primavera inoltrata gli usignoli si possono sentire nitidamente anche durante il giorno.
Anche l’Usignolo è un migratore che percorre lunghe tratte e dall’inizio di aprile è arrivato sui nostri territori e ve lo proponiamo appunto perché è uno dei pochi uccelli a cantare anche la notte e nel buio è facile riconoscerlo, apprezzarlo e memorizzarlo e lo distinguerete facilmente dai vari rapaci notturni che in questo momento in cui la natura si riappropria di nostri spazi, è possibile ascoltare facilmente anche in città.

A questo proposto, avete visto il tutorial con i i versi dei rapaci notturni di città che è possibile ascoltare ai tempi del coronavirus?

https://www.youtube.com/watch?v=4Dxwsudb_XU&fbclid=IwAR0GZEmPso6QuKwErXt4-TNzkg7Vb4j_mN43Jx3zVUN3TKTkbEgsRkcMIXY

Se riuscite ad ascoltate l’usignolo questa sera o le successive scrivetecelo, e se vi piace l’idea dell’ascolto serale in famiglia cominciate a registrare tutti i suoni di animali che ascoltate (uccelli, pipistrelli e altri mammiferi, anfibi, insetti) …

e dal 2 al 3 maggio potete partecipare a un nuovo BIOBLITZ, ma questa volta “Bioacustico e notturno”, promosso dagli amici di Bioconservation.it:

http://bioconservation.it/?fbclid=IwAR2Nrq_ouAWTF_Pr0TqEwyUxt_1DzgtbgBkjls0Vw8JUez8fwL0TBNxHEa4

https://www.facebook.com/events/943637112721055/

 

#iorestoacasa #simulabo #laculturachecura #fareretetraimusei #laculturanonsiferma #anms[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]