Famiglia Sirfide – Syrphidae

Nome comune della famiglia: Sirfide

Classe: INSECTA 

Ordine: Diptera

Famiglia: Syrhidae

 Descrizione

L’adulto ha dimensioni variabili secondo la specie, con corpo lungo da 5 mm a 2,5 cm, di forma tozza o più o meno sottile ed allungata. Il tegumento è spesso ricoperto da una densa peluria. La livrea è l’elemento morfologico più evidente in molte specie, per la presenza di colori anche vivaci, spesso con riflessi iridescenti e metallici e con la frequente pigmentazione dell’addome a bande o macchie gialle o brune alternate a colori più scuri o al nero. L’insieme di questi caratteri rende gli adulti dei Sirfidi fortemente somiglianti alle api e alle vespe, al punto di renderli facilmente confondibili agli occhi dei meno esperti: mimetismo batesiano.

Ruolo ecologico
Una famiglia molto importante quella dei sirfidi: i più diffusi insetti impollinatori e le larve di molte delle sue specie sono predatrici attivissime di insetti fitofagi, in particolare degli Afidi.

Curiosità

A causa del loro mimetismo fanerico (Mimetismo Batesiano), la specie viene spesso confusa con api, vespe e calabroni. Gli adulti entrano spesso nelle case creando allarme ingiustificato.

BIBLIOGRAFIA E ARCHIVIO FOTOGRAFICO Museo del Fiore

Archivio Multimediale del Territorio della Riserva Naturale Monte Rufeno

a cura di Gianluca Forti, Roberto Papi e Bruno Paparatti

© 2001 – Museo del Fiore – Comune di Acquapendente (VT)